Autotrapianti dei capelli

Chirurgia ricostruttiva a Perugia

Le cicatrici costituiscono uno dei problemi più annosi nel campo della chirurgia plastica. Ogni intervento eseguito presenta un prezzo da pagare, spesso rappresentato dalla cicatrice necessaria all’esecuzione dello stesso. Allo steso modo, vi possono essere persone sfigurate da delle cicatrici avute in seguito a traumi di vario tipo. La chirurgia ricostruttiva, che mira alla correzione delle cicatrici del volto, si configura nella correzione di brutti esiti cicatriziali. Per ottenere tale obiettivo è necessario conoscere le numerose tecniche a disposizione e i concetti principali che ne sono alla base. A questo proposito è corretto dire che meno tensione si dà ad una cicatrice quanto più fina questa rimarrà, e che le suture dovranno essere eseguite con la tecnica e i fili più adeguati. Gli interventi di correzione di cicatrici risulteranno di varia lunghezza, a seconda di quante siano le lesioni da correggere.

Trapianto di capelli a Perugia


La calvizie rappresenta uno dei problemi più frequenti per cui gli uomini scelgono di ricorrere alla chirurgia plastica, consistenti nei trattamenti di Alopecia Andro Genetica. L'alopecia, infatti, è un'area senza capelli, e si presenta come una patologia che è causata da problemi di origine ormonale (andro), condizionata dalla propria familiarità (genetica). Il trapianto di capelli è, difatti, l'unica cura efficace per riacquistare i capelli persi. Le aree interessate dalla mancanza dei capelli sono quella frontale e superiore. In queste specifiche aree nei bulbi dei capelli è presente un maggior quantitativo dell’enzima-5 fosfodiesterasi, che trasforma il testosterone in un ormone più potente chiamato 5-diidrotestosterone, il quale secca i bulbi dei capelli e ne provoca la caduta irreversibile. I capelli delle sedi temporale e occipitale invece non soffrono di questa problematica.
CONTATTI

Prima e durante l'intervento

L'intervento di trapianto di capelli si esegue in anestesia locale, e consiste nel rimuovere una striscia di capelli dall'area occipitale o temporale di una estensione variabile. Questo lembo viene diviso in varie parti, separate a loro volta in piccoli innesti composti da 2, 4 bulbi ognuno. I campioni ottenuti vengono inseriti tramite dei piccoli forellini nell'area della testa parzialmente o totalmente calva. Un’altra tecnica per il trapianto di capelli è la cosiddetta F.U.E., che si differenzia dalla precedente per la modalità del prelievo. Quando l’intervento si concentra sulla parte frontale, la cosa più importante è collocarli in maniera esteticamente corretta, rimanendo quindi sempre entro certi limiti anatomici, e senza avanzare troppo la linea anteriore dei capelli. Nell'eseguire il trapianto di capelli l'anestesia sarà solo locale, accompagnata saltuariamente da una piccola sedazione.
Icona messaggio
Per tornare ad avere un aspetto più sano e capelli folti scrivere a  info@bachiorri.com
Share by: